Un Roast-beef irresistibile!

Questa è in assoluto la ricetta che mi viene più richiesta, non ha rivali. I miei ospiti sono arrivati a mangiarne quantità quasi vergognose.

Ora vi spiego come fare un roast-beef perfetto!

Ci servono:

1,5 kg di roast-beef di manzo

(non meno comunque di 1,3 kg perché il pezzo risulterebbe troppo piccolo e si taglierebbe male)

4 kg di sale grosso

una pentola profonda che possa andare in forno (occhio ai manici) o una pirofila i cui bordi siano più alti del pezzo di carne che avete preso.

a vostra scelta: bacche di ginepro, rosmarino, pepe in grani e/o coriandolo in pallini

La prima cosa importante per questa ricetta è prendere il pezzo di carne giusto.

Il pezzo di carne è questo e dovete chiedere al macellaio di legarvelo. Perché direte voi? Perché avrà una forma più regolare e quindi una cottura più omogenea.

La seconda cosa importante è trovare la pentola o pirofila adatta.

Dovrete “seppellire” il pezzo di carne nel sale grosso ed eventuali aromi. Ci vogliono solitamente 4kg di sale. Io ho una pentola (tipo quelle per la pasta) con i manici di metallo e può andare in forno. Mi trovo molto bene ed è anche semplice da maneggiare.

Mettete un pochino di sale sul fondo, aggiungete gli aromi se li volete, appoggiate la carne e ricoprite di sale. La carne deve essere completamente annegata nel sale.

Ora in forno per 45 minuti a 190° per un pezzo di carne da 1,5 kg. (ogni mezzo chilo in più io conto circa 5 minuti di cottura da aggiungere). Se siete dotati di un termometro da carne, il roast-beef al centro deve avere una temperatura di 40/50°.

Io vi consiglio di andare a occhio. Non abbiate paura, piano piano imparerete a capire quanto tempo serve per averlo come lo desiderate voi.

Le prime volte allo scadere dei 45′ potete estrarlo dal forno, togliere il sale e fare un taglietto a metà roast-beef per vedere la colorazione all’interno.

Conservate il sale di cottura nella pentola, ci serve per la fase successiva.

La terza cosa importante è far raffreddare il roast-beef sotto i pesi per circa 2 o 3 ore.

Prendete la teglia e una griglia del vostro forno e mettetele una sopra l’altra, la teglia sotto e la griglia sopra.

Adagiate il pezzo di roast-beef estratto dal forno e liberato dal sale.

Pulitelo con un pennello o con lo scottex dal sale che gli è rimasto appiccicato.

Prendete un foglio di carta forno e mettetelo sul roast-beef. Quindi prendete le pentola con il sale (ecco a cosa serviva!) e mettetela sulla carne con la carta forno in mezzo.

Trovate il punto giusto di appoggio così che non precipiti tutto.

Vedrete che il roast-beef inizierà a colare (nella teglia, ecco perché l’ingegnosa costruzione di prima) sugo e sangue.

Questo trucchetto renderà il vostro roast-beef assolutamente eccezionale. Molto simile a un prosciutto.

A questo punto non vi resta che tagliarlo (meglio sottile a macchina) e mangiarlo in compagnia:)

A me piace molto con olio EVO e glassa di aceto balsamico, ma c’è chi lo preferisce con la senape e le salsine. A voi la scelta.

Buon appetito Zampette!

Author: zampagolosa

Cucino e penso, non necessariamente in questo ordine e contemporaneamente

One thought

Rispondi